A Sant'Antonio Abate con "Divin Castagne" anche la presentazione di Slow Wine 2015

Da lunedì 3 a domenica 9 novembre si svolge a Sant’Antonio Abate (NA) la manifestazione "DIVIN CASTAGNE". All'appuntamento partecipa la Condotta Slow Food Monti Lattari con alcuni incontri di Educazione del Gusto e, in collaborazione con Slow Food Campania, la presentazione di Slow Wine 2015.

Da lunedì a venerdì si parte con il laboratorio “Dire-Fare-Gustare” per bambini: “La Vite è Bella… Percorso ludico-educativo di trasformazione dell’Uva in Vino”. Al sabato e alla domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 l'incontro di apre al pubblico su prenotazione.

Il Pescato flegreo

La Condotta Slow Food Campi Flegrei è a lavoro per una nuova avventura. Questa volta, l’8 novembre 2014, l’appuntamento sarà presso le Cantine dell’Averno, intorno all’omonimo lago, alle ore 11,00-

Tema dell’incontro sarà “Il pescato flegreo, le alici e la colatura”.

Tre appuntamenti coi Picentini

Giovedì 30 ottobre alle ore 19,00 la Condotta Slow Food Picentini propone una Serata di Cucina con Chef Professionista, alla Sala Leonardo (Traversa Migliaro, 3) con la preparazione di ricettine deliziose e di effetto, per 3 Legumi. Info e prenotazioni entro il 28 ottobre al numero: 3397906222. Costo ai soci: € 20. Non soci: € 22.

Cena dell'Alleanza a "Gli Scacchi"

A partire da Terra Madre 2006, molti cuochi sono diventati ambasciatori preziosi per divulgare la filosofia di Slow Food. I cuochi possono valorizzare i prodotti locali e proporre i Presìdi, i prodotti delle comunità del cibo, di piccoli produttori locali o anche dell’Arca del Gusto. Dal 2009 la rete dell’Alleanza tra i cuochi, i piccoli produttori e i Presìdi Slow Food è attiva in Italia, Olanda e Marocco, ma molti altri Paesi si stanno interessando a questa iniziativa per allargare la rete. I cuochi dell’Alleanza si impegnano a impiegare nei menù i Presìdi della propria regione (ma anche altri prodotti locali buoni, puliti e giusti) e a indicare i nomi dei produttori dai quali si riforniscono. Ogni anno organizzano eventi di raccolta fondi, destinando una parte del ricavato a un nuovo Presidio oppure a un Presidio in particolare difficoltà. Marilena e Gino degli Scacchi oltre ad avere avuto negli ultimi tre anni la “Chiocciola” della Guida Osterie di Slow Food aderiscono al Progetto Alleanza.